Cos’è la Magia

Somerville (Boston), 2014. Dove una Strega smarrita ritrovò il Sentiero.

Erano circa le cinque e mezza di pomeriggio.

Percorrevo la strada che, come tutti i giorni, mi riportava dal centro di Boston fino alla mia casa nella deliziosa periferia di Somerville.

Un tripudio di tetti spioventi, giardini curati, ghirlande autunnali, zucche e bandiere patriottiche.

Gli ultimi cinquecento metri di strada li percorrevo nel parco. Era il momento che preferivo.

Alberi enormi e accoglienti che stendevano un letto di foglie giallorosse ai miei piedi, come per farmi camminare più lieve.

Camminavo tranquilla.

A un tratto, l’ho sentita.

Una folata di Vento mi è venuta incontro, lasciando che delle meravigliose foglie di acero danzassero davanti al mio viso.

Tutto è diventato Colore.

Calore.

Musica.

Ho lasciato cadere la borsa con le lacrime agli occhi e la bocca spalancata per lo stupore.

Ridendo come una bambina, ho iniziato a danzare assieme alle foglie.

Il mio cuore stava esplodendo di Gioia, tutto il mio corpo era attraversato da scariche di adrenalina.

Sapevo cosa stesse succedendo.

Stavo sperimentando il Divino.

Ti chiederai cosa c’entri questo racconto con la Magia.

È presto detto.

Nella mia vita e nella mia visione, la Magia non è altro che la Connessione che tutti noi abbiamo con il Divino.

Non ho mai creduto alla favola del Dio creatore che, una volta fatto il mondo a suo gradimento, preferisce rintanarsi su una nuvola e distribuire sentenze da lassù.

Dio è il Mondo, e il Mondo è Dio.

Dio è Musica. E sai qual è la cosa più bella?

Noi siamo le note.

Quando suoniamo al massimo del nostro potenziale, la melodia di questi accordi, la Magia, raggiunge la sua perfezione.
Noi siamo parte della divinità, e la divinità è parte di noi – e di tutto ciò che ci circonda.

La Magia è la connessione tra tutte le note dell’Universo.
Seguendo il suo flusso, la sua melodia, ci rendiamo conto di quanto siamo connessi con tutto il resto e quanto, ponendosi in Ascolto e mettendo in circolo la nostra energia, possiamo fare del bene a tutto ciò che ci circonda.

L’Universo si crea Facendo.

Phillis Currot, fondatrice della corrente della Wicca sciamanica, afferma:

“Fare Magia è come fare l’Amore con la Divinità”.

Phillis Currot

Non avrei saputo trovare parole migliori.
La Magia non è altro che un linguaggio per co-creare, in quanto parte del mondo, la nostra realtà.

Ognuno di noi porta in sé una Scintilla Divina.
Nel rendersi conto della Magia, la nostra scintilla si riconnette con il Tutto, con la sua totalità fatta dall’incontro di migliaia di miliardi di anime.

Tutto è Uno.

Sappi una cosa.

Se pensi che la Magia sia un modo per piegare le forze della natura al tuo volere, come diceva Aleister Crowley, o un modo per cambiare stato di consapevolezza a tuo piacimento, non troverai qui articoli che fanno al caso tuo.

Quando parlo di Magia, parlo di connessione pura con il Divino.

Non mi interessa se lo chiami Dio, Dea, se ne veneri molti o forse nessuno. Mi rivolgo alla scintilla divina, alla piccola luce dentro di Te.

La Magia non si Fa.
Esiste prima, dopo, dentro e fuori di te.

La Magia si Vive.

Si Sente.

E adesso, fatti un favore.
Chiudi il pc.
Stacca il cellulare.
Prendi un respiro, e guarda fuori dalla tua finestra. Lasciati stupire.

Tutto è Magia.

Impara a Sentire, e vivi con rispetto la tua connessione con il Sacro.

Questo è il più potente degli incantesimi.

IMG_20181023_184116

Se vuoi portare assieme a me un po’ di Magia nel mondo, condividi questo articolo.
Grazie di Cuore.

Leggi anche: Un’Anima alla Volta

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: