Un’Anima alla Volta

Quando vado a lavoro in bici, passo dal Parco. È solo un breve tratto, ma mi piace vedere la gente che passeggia o corre, persa nei suoi pensieri.

Ero a metà del tragitto.

Ho oltrepassato un vecchio, vestito in giacca e cravatta, che beveva una birra seduto su una panchina. Aveva l’aria molto triste.

Poi una signora che correva, decisa. Ci siamo incrociate con lo sguardo.

Ho pensato a quanto, con tutti i nostri problemi, fossimo meravigliosi.

Quando ciascuno di noi, ogni singola cellula di Madre Terra fosse divina e meravigliosa nel suo Essere.

La luce filtrava dalle foglie degli alberi.

Il fiume, in basso alla mia destra, scorreva con la sua solita calma.

E ho sentito Tutto. Di nuovo.

Ho continuato a pedalare ebbra di Gioia, le lacrime agli occhi e una risata di gratitudine che veniva dal Cuore.

Mi sono sentita Luce.

E ho deciso.

Mancavano due minuti alle nove, ed ero al limitare del parco.

Ho girato la bici, sono tornata indietro e ho raggiunto il signore dall’aria triste. Ho chiesto se mi potevo sedere accanto a lui, ignorando il suo sguardo sospettoso.

Hai l’aria molto triste“.

“.

Ha iniziato a raccontare. Parlava in modo confuso, complice la birra da 9 gradi che teneva in mano – probabilmente non la prima della mattina.

Sei di qualche ordine religioso?

È sospettoso. Non vuole essere salvato, non vuole ricevere la parola di qualche dio lontano.

No. Volevo sapere perché fossi triste in una giornata così bella.”

Continuiamo a conversare ancora un po’.

Mi chiede di me, del mio lavoro.

Mi sono sposata da un anno, sono così felice.”

Lo vedo annuire silenziosamente. Un tempo forse lo è stato anche lui, felice.

Dopo un po’ mi alzo, ho già fatto troppo tardi.

Allora Ciao, Vittorio“.

Ciao, Luce.”

Mi porge una mano rugosa e cotta dal sole, la stringo forte ricordando quella di mio Nonno.

Mentre mi rimetto in sella, vedo l’ombra di un sorriso comparire sulle sue labbra strette.

Un’Anima alla Volta.

 

Se vuoi portare assieme a me un po’ di Magia nel mondo, condividi questo articolo.
Grazie di Cuore.

Leggi anche: Mabon, Tempo del Raccolto

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: