Colori Accesi

Chissà quand'è che mi sono abituata all'Assenza. O forse, a un diverso modo di percepire la Presenza. Ho fatto 16 traslochi in 29 anni. Visitato 23 Paesi e vissuto in 5 di essi. Imparato 4 lingue e mezzo - la "mezza" è il giapponese, mi sono fermata all' hiragana in attesa di avere giornate di... Continue Reading →

Tarocchi, Simboli e Magia

Simbolo: Qualsiasi elemento (segno, gesto, oggetto, animale, persona) atto a suscitare nella mente un’idea diversa da quella offerta dal suo immediato aspetto sensibile, ma capace di evocarla attraverso qualcuno degli aspetti che caratterizzano l’elemento stesso, il quale viene pertanto assunto a evocare in particolare entità astratte, di difficile espressione Enc. Treccani A una settimana di... Continue Reading →

La Sfida di Lughnasad

Ultimamente non ho scritto una riga. Ogni volta che mi avvicinavo al foglio sentivo una sensazione di vuoto profondo, quasi angoscia, all'idea di mettere nero su bianco ciò che mi passava per la testa. Come se i pensieri volassero via e non si lasciassero imbrigliare dalle parole.  Nel periodo dell’anno dedicato ai raccolti e alle... Continue Reading →

Il segreto della Strega Pucciosa

Questa storia della "strega di luce" sempre positiva, votata esclusivamente all'abnegazione di sé, al bene supremo e agli elfetti pucciosi avrebbe anche rotto un po' i coglioni. Il pensiero, poi, che molte di esse si comportino bene non per reale volere, ma per paure della famigerata fuffokarmikaleggedeltre mi lascia alquanto perplessa. Non so se sia... Continue Reading →

Lasciare il nido

“Sono contento, sai? Pensavo fosse una cosa commerciale. I miei amici mi avevano sconsigliato di venire. Eppure...siamo solo a metà giornata, e mi hai dato lo stimolo che cercavo da tempo. Resterò anche il pomeriggio, perchè mi siete simpatici, ma per quanto mi riguarda, quel che cercavo l’ho ottenuto. E ti ringrazio: perchè ci metti... Continue Reading →

La Notte delle Masche

Nota: ho scritto questo articolo circa tre anni fa, in seguito ad un evento svoltosi al castello di Albiano d’Ivrea, in cui fui invitata per leggere i tarocchi. Tra qualche giorno tornerò con le mie carte nello stesso castello. Sembra passata una vita. Forse è veramente così.   Il pomeriggio di sabato ci regala un... Continue Reading →

Di ladri, riflessioni e profumo di glicine

Sapevo solo che non c'era più bisogno di afferrare tutto a mani nude, che lasciar scorrere l'acqua del fiume era sufficiente, che era tutto. La mia vita come ogni vita: misteriosa, irripetibile e sacra... così vicina, così presente, così pienamente mia. Reese Witherspoon Oggi mi hanno rubato il portafogli. Conteneva buona parte del mio stipendio... Continue Reading →

Le cerimonie del gigante piccino

Abbiamo bisogno di cerimonie. Viviamo in una casa bellissima, in cima a una collina, ma con la porta blindata e le tapparelle costantemente abbassate. Così che il sole, per quanto brillante, non riesce ad entrare. All'interno della casa i muri si riempiono di muffa, i mobili invecchiano, i tessuti prendono cattivo odore. Ma noi ci... Continue Reading →

Il pensiero di qualcuno lontano

Vedi, Lė, la devi staccare così, dal colletto...così la pianta po’ ricrescere… No,no, non così! Le togli le radici, le fai male, piccinina!" Ho dieci anni, suppergiù. Nel campo assolato fa un caldo tremendo. Zia Mary, col fazzoletto di raso al collo e la camicia azzurra con le maniche arrotolate, mi scosta con le mani... Continue Reading →

L’eredità di Ostara

Ostara entra nella nostra vita con un carico di fuoco inaspettato. O forse così inaspettato non è. Ne sentiamo il profumo sin dall’inizio dell’anno, lo sentiamo scalpitare nel basso ventre, il fuoco, come un cavallo indomito davanti alla staccionata che lo separa dalla libertà. Ma quando arriva, non si è mai pronti. Lo senti pervaderti... Continue Reading →

Nel profondo dell’Amazzonia

Nel 2013 intrapresi un viaggio che mi cambiò la vita. Nel profondo dell'Amazzonia, arrivai da una piccola tribù di indios che vivono lottando ogni giorno per mantenere le proprie abitudini e la loro fertile terra. La prima sera trascorsa dormendo in un'amaca, sotto le stelle, non la dimenticherò mai. Così come non dimenticherò mai il... Continue Reading →

Preghiera davanti all’incenso

Un incenso brucia sul mio altare. Erbe e resine si mescolano in una polvere fina nel mortaio di ardesia. Nero come la notte. Menta, rosmarino, cannella, olibano. Ho bisogno di scrivere, di ispirazione, ma ancor di più di chiarezza. Di portare le mie parole al mondo, rendere tangibile ciò che per me ha sempre fatto... Continue Reading →

La verità

La verità è che spero di essere forte abbastanza. Abbastanza da fronteggiare il vento, quando spazzerà via la mia vita e con essa le mie certezze. Abbastanza forte da mantenere ferma e salda questa felicità, questa fede incrollabile nella Magia che ci circonda. Abbastanza coerente da vedere la Bellezza anche nei momenti più bui, in... Continue Reading →

Perché mi chiamano Strega

Unico medico del popolo fu, per mille anni, la strega. Imperatori, re, papi, i più ricchi baroni avevano qualche dottore di Salerno, qualche moro o ebreo; ma la grande massa, un po’ tutti e d’ogni condizione, consultavano solo la Saga o Saggia-donna. Non guarendo, la insultavano e le dicevano strega. Ma di solito, per rispetto... Continue Reading →

La speranza della luce

Yule 2018. Tredici persone sedute in un cerchio. Luci soffuse che accolgono e, nella penombra, fanno risplendere ciò che non ha un suono. Come l'affetto. Yule, festa della luce. Da domani la notte andrà assottigliandosi, come il sonno di un bambino prima dell’alba . Da domani verranno i giorni più freddi dell'anno. Per riavere la... Continue Reading →

Figlie della Notte

Quattro donne in un cerchio. Un solo uomo, a portare la sua presenza in un mondo non suo. Spero che fino a questa mattina abbiate trascorso dei momenti felici. Le parole si perdono nel fumo d'incenso. Perché oggi moriremo. Lavoriamo con l'assenza e la presenza ingombrante, mentre l'eredità di Samhain ci aiuta a lasciare andare.... Continue Reading →

Felicità

Nulla impedirà al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte più buia. Perché oltre la nera cortina della notte c'è un'alba che ci aspetta. Khalil Girbran La felicità non è un'esplosione sporadica e improvvisa. È un germoglio verde che spunta dal cemento. La coltivi dentro, giorno dopo giorno, proteggendola dal freddo dell'inverno e dal caldo... Continue Reading →

Samhain e il raccolto marcito

15 ottobre 2018. L'energia di Samhain mi investe come un fiume in piena, togliendomi qualsiasi appiglio. La mia casa, i miei spazi Sacri, le mie cose sporcate da mani - energia - a me estranee. I miei ricordi, rubati. Rimango sola in una casa che puzza di assenza e profanazione. Sono sempre stata una persona... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑